rinnovo-patente

RINNOVO PATENTE – AUTOSCUOLA MARCHETTI

Scadenza patente di guida. La patente di guida non dura in eterno (come avviene in Germania ed in altri stati) ma in Italia deve essere rinnovata a scadenze diverse a seconda della categoria di patente posseduta e dell’età del conducente: la patente va rinnovata ogni 10, 5, 3 o 2 anni.
In particolare A e B, ogni dieci anni (fino a 50 anni; dai 50 ai 70, ogni cinque anni; dai 70 agli 80, ogni tre anni, oltre 80 anni ogni 2.
Quanti anni è la validità della patente di guida? Validità della patente scaduta? Verifica validità patente? Limite di età patente B? Rinnovo patente dopo i 75 anni? Rinnovo patente dopo 80 anni?
Sono le domande ricorrenti da chi ha una patente di guida italiana. Cerchiamo di fare luce nell’intrigato rebus delle scadenze.
Solo le patenti AM, A1, A2, A, B1, B e BE, con durata non limitata, scadono al compleanno.
Questa disposizione non si applica alle patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), alle CQC (Carta di qualificazione del conducente) ed alle patenti A e B che vengono rinnovate con visita medica effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell’area della diabetologia e delle malattie del ricambio.
L’allineamento tra le due date, scadenza patente e compleanno, avverrà progressivamente per tutti i conducenti man mano che rinnoveranno, alla scadenza consueta, il proprio documento di guida.
Per i neopatentati, invece, sarà immediato appena otterranno l’abilitazione alla guida.
Scadenza patente di guida
TABELLA RIASSUNTIVA VALIDITÀ PATENTE DI GUIDA

schermata-2018-05-11-alle-15-50-33

Limite età patente di guida
(*) Dopo i 65 anni la patente C o CE abilita a condurre veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 20 t.
Il rinnovo deve essere effettuato ogni 2 anni con visita in Commissione medica locale. Per guidare, fino a 68 anni, veicoli superiori a 20 t occorre uno specifico attestato rilasciato da una Commissione medica locale (vedi nota successiva).
(**) Dopo i 65 anni e fino ai 68 anni per condurre con la patente CE autotreni e autoarticolati di massa complessiva a pieno carico maggiore di 20 t occorre uno specifico attestato da conseguire ogni anno a seguito di una visita specialistica in Commissione medica locale; dopo i 68 anni non si possono più condurre complessi di veicoli sopra le 20 t.
(***) Dopo i 60 anni le patenti D1 o D consentono di guidare solo i veicoli previsti con la patente B, mentre le patenti D1E e DE abilitano alla guida solo dei veicoli per i quali è richiesta la patente BE. Per guidare, fino a 68 anni, i veicoli abilitati dalle patenti D1, D1E, D, DE occorre uno specifico attestato rilasciato da una Commissione medica locale (vedi nota successiva).
(****) Dopo i 60 anni e fino ai 68 anni per condurre con la patente D1, D1E, D e DE autobus, autocarri, autotreni, autosnodati e autoarticolati adibiti al trasporto di persone occorre uno specifico attestato da conseguire ogni anno a seguito di una visita specialistica in Commissione medica locale; dopo i 68 anni non si possono più condurre questi veicoli.
(*****) Dopo i 65 anni chi è in possesso di patente D o DE conseguita entro il 30/9/2004, che consente la guida dei veicoli abilitati, rispettivamente, dalla patente C e CE, per poter continuare a condurre questi mezzi deve rispettare le regole di rinnovo previste per le patenti C e CE.
(******) Il rinnovo di una patente speciale deve essere effettuato sempre in Commissione medica locale.

Articoli correlati


Warning: mysql_real_escape_string() expects parameter 1 to be string, array given in /web/htdocs/www.autoscuolamarchetti.info/home/wp-includes/wp-db.php on line 880
patente-9869

Revoca della patente: al massimo per 3 anni

Nel periodo deve rientrare la sospensione cautelare, che oggi veniva sommata. FATTA CHIAREZZA - Il Tribunale di Torino ha stabilito che la revoca della patente, la punizione più severa nel caso di infrazioni al volante, non può superare in alcun caso i 3 anni, nei quali deve rientrare anche la sospensione cautelare in attesa di giudizio. Finora infatti la pena massima di 3 anni “scattava” alla fine del procedimento in Tribunale previsto nei casi di revoca della patente, decisa quando sono violate norme del Codice della Strada con rilevanza penale, come la guida in stato di ebbrezza o in contromano. Il guidatore […]

(continua a leggere)
patente-c

Che cos’è la patente C e per quali mezzi è valida? Vediamo insieme quali step bisogna seguire per conseguirla.

La patente C è quel documento che ci consente di guidare mezzi pesanti. Per mezzi pesanti si intendono i camion e tutti i veicoli adibiti al trasporto di cose in conto proprio. Conseguire la patente C non è molto semplice; sono previste infatti delle prove che sono più difficili rispetto a quelle che si devono sostenere per la patente B. Inoltre, al fine di accedere alle prove d’esame previste per ottenere la patente C dovranno essere soddisfatti determinati requisiti senza i quali non è possibile conseguire il documento di guida. Vediamo quali sono i suddetti requisiti, quali prove bisognerà superare, […]

(continua a leggere)
rinnovo

RINNOVO PATENTE DI GUIDA 2019: COSTI, DOCUMENTI E SCADENZE

La normativa sul rinnovo della patente di guida è in continua evoluzione, con nuove casistiche e procedure che cambiano nel corso dei mesi. In questa guida, valida per il 2019 e costantemente aggiornata faremo chiarezza dando una risposta ai quesiti più comuni quali durata e scadenze delle varie tipologie di patente, i documenti da portare alla visita per il rinnovo, l’abolizione del tagliando, i costi da sostenere presso Aci, scuola guida o Asl, le sanzioni per chi guida con patente scaduta.  Cercheremo di rispondere anche ad alcune casistiche particolari che possono creare dubbi nel processo di rinnovo, per esempio i requisiti visivi, il […]

(continua a leggere)